Università aperta – Martedì 11

manifesto-universita-aperta

Dalle 17,00 alle 24,00 a palazzo Maldura sono previsti incontri, dibattiti ed eventi creativi oltre alla presentazione del Gruppo Logos. Seguirà il dibattito “Costruiamo l’altra Università”. Chiuderà la serata Giulio Casale con lo spettacolo “Formidabili quegli anni”. E ancora musica, mostre, cineforum…

Alle 17.00 si parte con  il dibattito “autoformazione e autoriforma”, in cui interverranno studenti, dottorandi, ricercatori e docenti delle Università di Padova, Torino, Bologna, Roma, Pisa e Venezia. Sarà presentato il libro “L’Università globale” di Marco Bascetta, responsabile nazionale di Manifestolibri e Gigi Roggero, ricercatore del dipartimento di Sociologia all’Università di Cosenza.

Alle 20.00 ci sarà l’incontro-dibattito “Cos’è la ricerca?”.

Università Aperta è anche creatività e musica. Per tutta la durata dell’evento gli studenti dell’università di Padova hanno organizzato mostre fotografiche, cineforum, concerti di musica classica, rock e jazz.

Una manifestazione che non mancherà di coinvolgere tutti i cittadini, e culminerà con lo spettacolo di teatro-canzone “Formidabili quegli anni” di Giulio Casale, fondatore e voce storica della rock band Estra, che sta riscuotendo in tutta Italia un grande successo di pubblico e il plauso della critica nazionale.

Durante lo spettacolo, tratto dalle lettere di Mario Capanna sul ’68, Giulio Casale interpreterà, oltre alle sue, canzoni di  Jacques Brel, Fabrizio De André, Francesco De Gregori, Giorgio Gaber, Francesco Guccini, Luigi Tenco e Boris Vian.

Lo spettacolo è introdotto da Mattia Signorini, scrittore ventottenne autore di Severo American Bar e Lontano da ogni cosa, successi di critica e punti di riferimento per la narrativa italiana contemporanea.

banner_radiobue_piccoloL’evento sarà seguito in diretta anche da RadioBue, la radio dell’università di Padova. Quelli che per vari motivi non potranno partecipare, avranno quindi la possibilità di accedere a RadioBue e seguire la serata in streaming dal proprio computer! Buon ascolto!

 

L’UNIVERSITA’ SI APRE ALLA CITTA’, TUTTI GLI EVENTI SONO GRATUITI

Annunci

7 Risposte

  1. […] Domani a lettere universita’ aperta qui tutte le informazioni […]

  2. scusate, non so se questo sia il luogo adatto per chiedere un’info tecnica…domani penso di riuscire a portareuna o due torte, ma mi sono persa la mail della “referente torte”…vi trovo in mattinata in aula vetrina?

  3. laura, ciao! la referente è valentina, ma la sua mail in questo momento non l’ho nemmeno io…
    in aula vetrina domattina ci siamo senz’altro, e anche oggi alle 18.
    comunque, si raccomandava di:
    1) non usare creme fresche, perché sono facilmente deteriorabili
    2) per ogni torta scrivere un’etichetta con la lista degli ingredienti

  4. Osservazione tecnica

    Il post va strutturato a punti ed orari per una comprensione migliore.

    Il manifesto va allegato in grande!

  5. certo,niente creme in modo da evitare di mandare qualcuno all’ospedale 🙂
    ok, allora se per voi va bene domani passo a lasciarvi le torte, sperando che sopravvivano al viaggio in treno!

  6. grazie mille laura!
    domani ci trovi al maldura dalle 14:30 in poi (facciamo 15:00 così sei sicura di non aspettare)

  7. LETTERA DEL PRESIDE PROF. PAOLO BETTIOLO AI DOCENTI DELLA FACOLTA’ DI LETTERE E FILOSOFIA

    Padova, 10.11.2008
    Cari colleghi,

    come annunciato in Consiglio di Facoltà gli studenti di Lettere e Filosofia martedì p.v. dalle ore 18 circa fino alle 23.30 proporranno un’iniziativa di “Università aperta” in alcune aule di Palazzo Maldura. Abbiamo esaminato insieme – loro rappresentanti, il collega Bozzola ed io – il programma della serata, che alternerà o vedrà compresenti momenti di riflessione, esposizione di materiali fotografici, proiezione di film, esecuzione di pezzi di musica jazz o classica con, a chiusura più distesa del tutto, un breve concerto di un cantautore.
    È un’iniziativa degli studenti: loro si interrogano su ricerca e formazione, loro propongono materiali o dimostrano l’abilità raggiunta nell’esercizio di tecniche o saperi appresi … Tuttavia siamo, credo, loro interlocutori e testimoni necessari, sia pure, in quest’occasione, nella posizione dell’ospite. Perché la serata abbia maggiore pienezza vi invito dunque (e quasi vi esorto) a visitare l’iniziativa e a prendervi attiva parte. Forse anche questo è il senso di simili momenti: ricordarci la comunanza dei percorsi e degli interessi – la comune passione e il comune lavoro per forme di convivenza più accorte e cordiali.
    Vi ringrazio dell’attenzione

    IL PRESIDE
    Prof. Paolo Bettiolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: