Sciopero dei consumi nei bar, un successo!

Sciopero dei consumi nei bar, grandiosa partecipazione: oggi i bar del centro storico di Padova erano deserti, gli esercenti piangono. Ma capiscono le ragioni degli studenti.  

L’edizione del TgR Veneto 

Grandi ragazzi, continuiamo così!

Annunci

13 Risposte

  1. GESU!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Complimenti a tutti. Ancora un ottimo risultato portato a casa. E siamo a due in due giorni.
    Nicola

  3. Ottimo!

  4. La pioggia è quasi sempre dalla nostra.

  5. L’onda e la pioggia vanno d’accordo!
    Chiara

  6. Non sapete quanto questa cosa mi renda felice!!!
    🙂
    Mi sembra un po’ troppo comodo che la città di Padova si ricordi di noi solo per intascare i soldi dello spritz (o dell’affitto, ma qui le cose si fanno più complicate…), era ora che ci facessimo sentire!
    Posso chiedere se ci sono dei dati o delle stime sul calo di acquisti di ieri? Sarebbe abbastanza importante riuscire a quantificare il nostro potenziale di azione…che può senz’altro aumentare…

  7. Purtroppo è impossibile fare stime… se non andando di bar in bar… Anch’io sarei molto curiosa.

  8. TITOLO:
    NO GHE CREDO

    SVOLGIMENTO:
    dal blog di SciPol (se 1.400 euro, cioè il 10% del totale, non bastano, la prossima volta vi daremo un rene):

    SCIOPERO DEGLI SPRITZ! (BOICOTTIAMO CHI NON DA FONDI PER ANDARE A ROMA!)
    Novembre 12, 2008 di scipolpdaperta

    http://scipolpdaperta.wordpress.com/2008/11/12/boicotta-lo-sciopero-degli-spritz/

  9. Io ho sentito molta gente che ha aderito allo sciopero, anche persone che di solto non sono particolarmente cionvolte nel movimento..ottimo!!

    Per il resto..il boicottare chi NON da fondi per roma..bè..senza parole.

  10. Abbiamo fatto un’opera di informazione enorme per lo Sciopero dei Consumi, quasi non ci credevo, ma quasi tutti quelli che “volantinati” al Maldura ne sapevano già qualcosa o tutto, e persino in treno da gente di altre facoltà sentivo che se ne parlava.

    per la questione SciPol: secondo me c’è qualche problema di comunicazione, si riesce (dopo questo weekend ovviamente) a organizzare un incontro, o ad aprire un canale-contatto con cui si riesca a parlare con chiarezza?

  11. Caro Angelo, credo che il problema non sia di comunicazione ma di serietà e profondità di coscienza “politica” (termine che a me non fa schifo e che non confondo con “partitica”). Ancora viva viva lo sciopero riuscito
    Giacomo

  12. Può passare per ingenuità la mia, non è che i dubbi non mi sfiorino, ma ciò che è scritto è anche una speranza.. Condivido l’avversità per la parola “politica”, snaturata talmente nel profondo da perdere quasi ogni attrattiva nel mio vocabolario.. A parte questo.. non vedo l’ora di sentire i resoconti dei fortunati che sono potuti andare a roma!

    p.s. il problema che tu hai sottolineato può forse avere qualcosa a che fare con una mia risposta da alcuni in altri lidi non ancora pubblicata..

  13. Spero solo che i commercianti capiscano: non vorrei che si riproponesse la squallida, insensata e controproducente contrapposizione studenti e lavoratori pubblici = sinistra = scioperanti contro lavoratori autonomi = destra = danneggiati dallo sciopero, con tanto di politico (il nome non serve) che se la prende coi primi, quei fannulloni, che andassero a lavorare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: